Riprendono i nostri appuntamenti del gusto in cui vino e sapori della tradizione sarda si incontrano. Questa volta ad ospitarci è stato il Ristorante La Pelosetta di Stintino. Una location che ti lascia senza fiato, baciata dal sole, con una vista su uno dei mari più belli della Sardegna. Il titolare Stefano ci ha accolto a braccia aperte, dedicando alcuni dei migliori piatti presenti sulla carta all’iniziativa. Protagonisti del servizio sono stati i nostri bianchi della tradizione gallurese e un vino rosso tra i più apprezzati della cantina.

I piatti sono stati serviti con il Vermentino di Gallura DOCG Biologico Lughente, i tre Vermentini di Gallura DOCG Giogantinu e Aldia. Tra i frizzanti abbiamo deciso di gustare il vino Bianco Tancarè e il Rosato Nulvara. Tra i rossi compare Terra Saliosa, Isola dei Nuraghi IGT. Per concludere, tra la brezza del mare e lo sfondo dell’iconica torretta compare Krios, Vermentino di Sardegna.

Menù

Questo redazionale si basa su ricette e piatti della tradizione sarda e soprattutto della costa nord-occidentale dell’Isola. La base di ogni ricetta sono gli ingredienti freschi, determinanti sono anche le modalità di preparazione, la passione dei cuochi e la genuinità.

Come sempre, gli accostamenti ambiscono ad esaltare i sapori e far vivere al palato un’esperienza a 360 gradi tra profumi, colori e sapori della Sardegna.

La Pelosetta

GIOGANTINU 12°

Il vermentino è stato accompagnato da tue piatti molto freschi e delicati. Troviamo la Tartare di tonno con ananas e le Cruditè di pesce. Entrambe i piatti contengono prodotti freschissimi da accompagnare con il gusto acidulo del limone per esaltare appieno il loro gusto. Il mare è l’elemento preponderante della ricetta che è stata servita fredda sul un letto di ghiaccio. I sapori della tradizione sono esaltati dalla marinatura della tartar e dalle erbe della tradizione mediterranea.

LUGHENTE

Questo vino è una novità assoluta per la cantina. Il suo gusto ricerca continuamente la naturalità, il verde e la freschezza. A tavola può accompagnare anche piatti freschi come questa Cruditè di pesce. Si sposa appieno con la tradizione mediterranea, conserva in sé i sapori dei preziosi eccipienti dell’isola.

TERRA SALIOSA

L’unico rosso del servizio fotografico è lui, Isola dei Nuraghi IGT. Il piatto che abbiamo deciso di accostare a questo vino intenso e fruttato è la Tagliata di manzo su letto di rucola con pachino e granaglona. Carni arrosto e formaggi contrastano perfettamente con il gusto di questo rosso che al naso esprime profumi di frutta matura e spezie.

Giogantinu - Terra Saliosa

NASTARRÈ

L’etichetta e la bottiglia di questo rosato sono state riviste e modernizzate per rendere omaggio ad un prodotto storico della cantina. Accompagnare questo vino non è difficile perché il suo gusto frizzante richiama la brezza delle sere d’estate e gli aperitivi in riva al mare al tramonto. Servito freddo con ostriche e limone.

ALDIA

Aldia in riva al mare con una Tagliata di tonno con marmellata di cipolle rosse. Per assaporare al meglio questo piatto lo abbiamo accompagnato con un vermentino di Gallura da servire freddo. Le note tropicali del vino esaltano il gusto della tagliata di tonno e si abbinano perfettamente al contorno di verdure fresche.

KRIOS

Krios ritorna nel suo habitat naturale. Nel suo primo video accompagnava l’aperitivo in una barca che solcava velocemente il mare della Pelosa. In questi scatti è abbinato alla sardissima Fregola ai frutti di mare e crostacei. Gusto vibrante e fruttato, rinfresca le papille gustative e le prepara ad una nuova forchettata. Il piatto è servito caldo, la zuppetta è ristretta per rendere la pietanza adatta anche alla stagione estiva.

Giogantinu - Krios

TANCARÈ

Questo frizzante accompagna una novità del menù: Polpo fritto su una tartare di melanzane. Il polpo si scioglie dolcemente in bocca, la crema di melanzane risulta delicata ma davvero saporita, e il vino? Il vino amplifica il gusto di ogni ingrediente e stuzzica il palato intensificando l’esperienza gustativa.

Giogantinu Tancarè

Ringraziamo il ristorante
La Pelosetta per questa esperienza al sapore d’estate!

La Pelosetta - Stintino

CREDITS

Testi | Marta Sanna

Foto | Daniele Macis

Progetto grafico e impaginazione | Marta Sanna

Il menù è stato curato da La Pelosetta Ristorante Bar Pizzeria

Oggetti d’arredo in stile marino Rosa dei venti di Stintino.

La Cantina Giogantinu e il ristorante Il Portolano di Porto San Paolo in una sinergia di sapori e odori mediterranei. In questo appuntamento ci siamo spostati verso al Costa Smeralda per emozionarvi con la splendida location di Tavolara e i sapori dei tipici piatti di mare abbinati ai nostri vini bianchi. Protagonisti indiscussi sono i due vermentini di Gallura DOCG Aldia e Karenzia, il vermentino di Sardegna Krios e il frizzante Tancarè. I piatti proposti sono delle Entry con cui iniziare il gustosissimo pasto fronte mare.

Tavolara

Menù

Gli antipasti protagonisti di questo servizio fotografico sono stati tutti concepiti nel rispetto della qualità dei prodotti e della stagionalità. La filosofia del ristorante è quella di curare nel minimo dettaglio ogni piatto e utilizzare prodotti qualitativamente superiori. Il mare è al centro di ogni portata, le ricette contengono pochi ed essenziali ingredienti per conferire all’ospite un’esperienza gustativa minimale ma significativa.

KRIOS e Carpaccio di branzino di Spigola

Assaporare la costa mediterranea e sentirne odori e profumi tipici. Il piatto è  stato composto da questo morbidissimo carpaccio di spigola accompagnato da una delicata insalata di carciofi freschi condita semplicemente con olio extra vergine d’oliva, sale e pepe. Il vino va servito ad una temperatura bassa per poterne apprezzare il gusto vivo e fresco.

TANCARÉ e TartarE di Tonno rosso

Il sapore intenso del tonno è accompagnato dagli agrumi, un filo d’olio d’oliva, sale e pepe. Le spezie, il sapore agrumato delle arance, del pompelmo rosa e di quello giallo si intersecano perfettamente con il vino frizzante esaltandone il sapore.

ALDIA e Isalatina di Polpo

Classica e prelibata, l’insalatina di polpo, patate e sedano si compone di pochi ma gustosi ingredienti della tradizione sarda. Per accompagnarla lo Chef ha preparato un’emulsione di pomodorini, aceto, olio extra vergine d’oliva, sale e pepe.

KARENZIA e Gamberi rossi

I gamberi rossi sono avvolti in una sfoglia di Pane Carasau, conditi con verdure croccanti e tre diverse gustose salse: una di miele, una agrodolce e una di cipolle e zenzero. Il gusto di Karenzia sprigiona la sua anima fruttata grazie a questa unione di sapori, tradizione e prodotti tipici.

Ringraziamo il ristorante
Il Portolano per questa esperienza al sapore d’estate

GALLERY

Giogantinu - Aldia

Giogantinu - Krios

Giogantinu - Karenzia

CREDITS

Testi | Marta Sanna

Foto | Daniele Macis

Progetto grafico e impaginazione | Riccardo Usai

Il menù è stato curato da Ristorante Il Portolano – Porto San Paolo Sardinia

18La cantina Giogantinu e la trattoria Margiù di Tula insieme per un percorso enogastronomico d’eccellenza. Quale modo migliore per presentarvi la nostra linea Horeca se non quello di accostare i nostri vini ai piatti di stagione con i quali potete gustare appieno il sapore della tradizione sarda.

Portiamo a tavola i nostri vini in un contesto davvero gustoso e prelibato.

Il sapore di ogni eccipiente del vino è enfatizzato e abbinato alla pietanza giusta, per vivere un’esperienza gustativa a 360 gradi. Alcuni dei piatti sono stati realizzati con il vino come elemento portante della ricetta. La filosofia del locale è quella di giocare con la creatività e presentare dei menù giornalieri nel rispetto dei prodotti di stagione. Per questo motivo lo Chef Gian Mario Murgia, nonché titolare della trattoria, ci ha preparato delle ottime varianti di piatti di mare e di terra da accostare alla nostra linea Horeca.

Menù

Partiamo con gli aperitivi ai frutti di mare da accostare al nostro vino frizzante Tancarè:

  • Ciupa Ciupa di crostacei ai semi di lino e papaveri serviti sopra un letto di sale e menta
  • Involtino di salmone marinato con crema di ricotta affumicata e pomodorini confit
  • Spiedini di cozze fritte con una leggerissima pastella di farina di riso e Tancarè
  • Polpettine di pecora al caramello balsamico e pomodorini confit

Per assaporare al meglio ogni elemento, suggeriamo di gustare il vino ad una temperatura di 6/8°. Il tipico colore paglierino e il suo profumo speziato di macchia mediterranea ne enfatizzerà i sapori.

Giogantinu-Tancarè

A seguire gli antipasti serviti con un vino di 13 gradi: il vermentino Aldia.

Il profumo di erbe mediterranee, fiori freschi e le note più mature di miele caratterizzano distintamente questo vermentino.

  • Carpaccio di ricciola servito su misticanza di stagione e scaglie di Gran Riserva del caseificio Demarcus di Tula.
  • Polpettine di seppie accompagnate da patate aromatizzate allo zafferano su crema di pomodoro datterino.
  • Zuppetta di seppie e lenticchie al finocchietto selvatico.
  • Polpo e patate.
  • Lasciatevi deliziare dal gusto fresco di Aldia che si sposa perfettamente con questi piatti dal sapore mediterraneo.

Ed ecco in tavola le portate principali: il mare ancora una volta protagonista con il nostro vermentino Karenzia.

  • Fregola ai frutti di mare
  • Spigola al forno servita con una salsa al vermentino Karenzia e contorno di carciofi e patate.

Un discorso a parte merita Terra Saliosa, il nostro rosso dei colli del Limbara.

Il suo gusto intenso e prolungato deve essere completato con pietanze di terra. Per rendere appieno l’esperienza gustativa, lo chef ha preparato un menù a parte:

  • L’antipasto di salumi di Berchidda si sposa perfettamente con i formaggi di Tula.
    Per enfatizzare i sapori, l’antipasto può essere accompagnato con delle marmellate particolari, nel nostro caso si tratta di quelle di Areste nel gusto di mora selvatica, mirto selvatico, fico e cipolla.
  • Per primo, un piatto di gnocchetti fatti a mano con un ragù di agnello e zafferano.
  • Nella seconda e ultima portata, l’agnello è stato servito in umido con i carciofi

Enfatizzare il gusto caldo e complesso del Terra Saliosa non è semplice, ecco perché la scelta si è dovutamente concentrata su una carne di agnello, raffinata, gustosa e particolare. Il risultato? Un perfetto equilibro tra odori e sapori.

 

Ringraziamo la trattoria Margiù per questa esperienza gustosa e stuzzicante.

CREDITS

Testi | Marta Sanna

Foto | Daniele Macis

Progetto grafico e impaginazione | Riccardo Usai

Il menù è stato curato dal Bar Vineria Trattoria Margiú